Se la dieta fosse un gioco da bambini?

 Durante la settimana della Moda, la celebre rivista “GRAZIA” (ottobre 2013)  ha trovato spazio anche per noi.

FB-Grazia-welcome-weight

Ha pubblicato una straordinaria ed inconsueta storia, che ci coinvolge, con Federica (nostra affezionata cliente) e la sua splendida bimba. Perchè vi consigliamo di leggerla? Perchè è stimolante, è incentivante, è divertente…. ma soprattutto perchè per Welcome Weight è gratificante!

Per educare mia figlia

E se la dieta diventasse un gioco da bambini? E’ l’idea di una mamma che ha deciso di seguire un regime alimentare sano per insegnare a sua figlia come mangiare bene. Federica, 35 anni, impiegata di Milano di origini triestine, racconta:

Alice ha 6 anni ed è molto golosa. Ho deciso di darle un’educazione alimentare e mi sono iscritta a Welcome Weight

(società che nasce dall’attività pluriennale di un team di consulenti esperte nell’applicazione del Programma Alimentare Weight Watchers e nel campo delle relazioni sociali).

E’ importante che capisca che la fame si può combattere anche con le carote”. Così ha trasformato le piccole rinunce in un divertimento. Quando ci si iscrive ti regalano una tovaglietta e io mi sono inventata il gioco delle faccine da attaccare: dopo i pasti appiccichiamo lo smile se abbiamo seguito le regole o la faccia imbronciata, se abbiamo sgarrato.

Anche Federica ha perso peso 11 Kg da marzo a ottobre 2013.

Dopo due gravidanze mi ha fatto bene, ho perso due taglie e sono rientrata nei vestiti che non speravo più di indossare. Conto di perderne altri 4 prima di passare al mantenimento.

Qual è stato il problema più grande?

Non tanto le porzioni, perché dopo una settimana di inquadramento il corpo ha imparato subito a regolamentarsi, ma capire come adattare le ricette: io amo molto cucinare.

Grazie Federica e grazie “GRAZIA” e grazie a tutti Voi che ci supportate giorno dopo giorno.

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *