COCCODRILLO O PERSONA?

Che dice il Coccodrillo del Nilo che batte la coda iridata …
Trovato è il pasto agognato! | Trovato! Trovato!
Lewis Carroll,
Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie
Quante volte, a tavola, ci trasformiamo in coccodrilli? Probabilmente spesso e questo, lo sappiamo, è il peggior modo di accostarsi al cibo … perché?
Per una serie di motivi
Quando facciamo i coccodrilli a tavola con qualcuno non siamo un bello spettacolo se invece, siamo soli ci alziamo da tavola con una fame assurda.
Per una volta proviamo ad osservarci mentre mangiamo
DESCRIZIONE
… siamo come se non ci fosse un domani pronti con un nuovo boccone anche se non abbiamo ancora finito quello che è ancora in bocca,
… siamo disperati perché abbiamo finito in un lampo e abbiamo ancora fame,
…abbiamo il senso di “cavolo è già finito!” ho cucinato troppo poco pronto ad assillarci,
… (ognuno di noi ha già in mente altro)!
SOLUZIONE
Qualche soluzione c’è e non è difficile da trovare
Possiamo prepararci una merenda (leggera) di metà mattina o metà pomeriggio in modo da non arrivare a tavola superaffamati
Possiamo cucinare (magari canticchiando), preparare la tavola con attenzione, cercare piatti non troppo grandi in cui il cibo sembri troppo poco, respirare, bere un bicchiere d’acqua ogni tanto, chiacchierare se si è in compagnia, soffermarsi su un pensiero felice se si è da soli…
Possiamo imparare a masticare: tagliare il cibo a pezzetti piccoli, uno alla volta con calma e dopo aver introdotto il cibo provare ad assaporarlo e gustarlo con soddisfazione. Appoggiare la forchetta più spesso in modo da rallentare la “furia affamata”!
Possiamo, se proprio non ci riesce nulla, comprarci un piccolo cronometro: controllare il tempo che intercorre tra l’inizio e la fine del pasto e cercare di allungarlo.
Possiamo … (ognuno di noi può cercare una strategia adatta)
CONCLUSIONE
Per i prossimi giorni sforziamoci di cercare una soluzione a questo problema perché sappiamo che, facendo i coccodrilli, ci alzeremo da tavola sempre con la sensazione di avere ancora tanta fame perché il cervello non riuscirà a inviarci il senso di sazietà.
Buona settimana a tutti
Laura – socia Vip Rho

croco

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *